Storia della rivista

La rivista FAMagazine. Ricerche e progetti sull’architettura e la città nasce nel settembre 2010 come strumento di divulgazione delle ricerche prodotte all’interno del Festival dell’Architettura di Parma.

Ad un primo biennio (2010-2012) caratterizzato dalla pubblicazione di brevi articoli di taglio editorialistico pubblicati in italiano, segue nel 2013 la trasformazione in rivista scientifica ad accesso aperto (gold road).

FAMagazine riorganizza la propria struttura editoriale adottando un Comitato di indirizzo scientifico internazionale, una Redazione ed una rete di Corrispondenti dalle diverse Scuole di architettura nazionali. I componenti dei vari organi sono quasi esclusivamente accademici. Inizia a pubblicare articoli interamente in edizione bilingue italiano e inglese contenenti abstract, parole chiave, bibliografia e biografia dell’autore. Inoltre ad ogni articolo pubblicato viene attribuito un codice DOI (Digital Object Identifier).

A seguito di tale trasformazione nel 2013 viene riconosciuta “rivista scientifica” da parte dell’Anvur (Agenzia Nazionale per la Valutazione dell'Università e della Ricerca) per i settori 08/C - Design e progettazione tecnologica dell'architettura, 08/D – Progettazione architettonica e urbana, 08/E1 – Disegno, 08/E2 - Restauro e storia dell'architettura, 08/F - Pianificazione e progettazione urbanistica e territoriale.

Nonostante l’ampio riconoscimento della scientificità in tutte le discipline dell'Architettura il focus principale rimane la Composizione architettonica e urbana (vedi Manifesto e Focus e ambito).

L'archivio degli articoli pubblicati dal 2010 al dicembre 2017 è consultabile all'indirizzo www.festivalarchitettura.it, mentre dal 2018 inizia la pubblicazione sulla piattaforma dedicata OJS (Open Journal System) all'indirizzo web www.famagazine.it

Inoltre, un'antologia dei principali scritti compresi tra il 2010 e il 2013 è stata pubblicata nel volume Architettura e Città. Saggi, FAEdizioni 2016