Evento: A partire da... Carlos Martí Arís

Mentre approfondiamo a poco a poco la conoscenza delle opere esemplari dell’architettura, acquista ogni volta più forza l’idea che dietro ogni grande progetto esista una riessione, un pensiero teorico, che alimenta e rende vive le forme architettoniche e che è il frutto di una attenta osservazione e di una ricerca paziente e rigorosa.
Sappiamo dunque che il sapere specico dell’architettura si
deposita e si condensa nelle opere e nei progetti, dove
rimane protetto, ma allo stesso tempo a disposizione, in attesa della nostra scoperta.
Carlos Matí Arís, La cèntina e l’arco, 2007.

ore 17:30 - INTRODUCE E COORDINA
Alberto ULISSE

- CONTRIBUTI
Pepe BARBIERI
Etimologie. Similitudini. Condivisioni.
Carlo POZZI
Prefazione ad “Alba Dominica”
Carlo MOCCIA
I fatti geografici come etimologia della forma urbana
Andrea GRITTI
Silencios eloquentes
Antonio Alberto CLEMENTE
Borges nel suo labirinto
Francesco DEFILIPPIS
Il concetto di trasformazione come motore del progetto
Federico BILÒ
L’impronta surrealista nell’opera di Aldo Rossi

Coordinamento scientifico:
Federico BILO’
Alberto ULISSE

Coordinamento grafico e comunicazione:
Sara D’OTTAVI