Luigi Vietti Villa Cerva [FAMagazine]

Luigi Vietti e l’avventura della Costa Smeralda

Pisana Posocco

Abstract


Luigi Vietti è uno degli architetti che l’Aga Khan chiama, sin dall’inizio, per il grande progetto della Costa Smeralda. La sua opera si caratterizza per alcuni temi che sembrano legati ai suoi primi studi e lavori nei centri liguri di costa. Quella non solo era stata un’occasione fondamentale della sua crescita professionale, ma era anche l’esperienza più simile all’avventura che si accingeva a compiere:in Liguria studierà i nuclei urbani di costa e l’architettura mediterranea colorata.
Se per l’opera di Vietti in Costa Smeralda si può parlare di una tarda applicazione dell’ambientismo – la lezione che aveva appreso da Giovannoni alla scuola di architettura di Roma – bisogna riconoscere che egli si trovò nella condizione di “ambientare” architetture in un luogo dove il contesto, almeno quello costruito, non esisteva.
Tra le sue prime, e più importanti opere, in Costa Smeralda, ci sono l’Hotel Pitrizza, l’Hotel Cervo e villa La Cerva, tutte costruite nei primi anni ’60.


Parole chiave


Luigi Vietti; CSAC; Costa Smeralda; Architettura mediterranea

Full Text

HTML PDF

Riferimenti bibliografici


Barisione S., Scelsi V. (1999) - Luigi Vietti: Architetture liguri, Erga Edizioni, Genova.

Cappai A. (2014) - Dal neorealismo italiano al landscape planning americano: la fondazione del paesaggio turistico della Costa Smeralda, tesi di dottorato, Universitat Politecnica de Catalunya, Departament d’Urbanisme i Ordenació del Territori, Direttore: Ricard Pié i Ninot, Co-direttore: Maria Goula, Febbraio.

Cappai A. (2015) - La costruzione dello spazio turistico nella costa smeralda: neorealismo o banalizzazione dell’architettura vernacolare?, QRU: Quaderns de Recerca en Urbanisme, 5/6, pp.176-187.

Conforti C. (1997) - Roma, Napoli, la Sicilia, In Francesco Dal Co (a cura di), Storia dell’architettura italiana. Il Secondo Novecento, vol.II, Electa, Milano.

Dell’Aira P.V. (1997) - Luigi Vietti. Progetti e realizzazioni degli anni ‘30, Alinea, Firenze.

Pareschi P., Magnani F. (a cura di) (1989) - Le ville di Vietti, Di Baio, Milano.

Posocco P. (2017) - Il turismo esclusivo della Costa Smeralda. Primitivismo e neo-mediterraneo, in Pisana Posocco, Progettare la vacanza. Studi sull’architettura balneare del secondo dopoguerra, Quodlibet, Macerata.

Posocco P. (2018) - La difficile scelta tra modernità e tradizione. Simon Mossa nel panorama italiano ed internazionale, in Antonello Nasone (a cura di), Antonio Simon Mossa a Nuoro. L’architettura, il cinema, la politica, ISRE, Nuoro, pp. 147-167.

Riccardi P. (2010) - Alla corte dell’Aga Khan, memorie della Costa Smeralda, Delfino editore, Sassari 2010.




DOI: http://dx.doi.org/10.1283/fam/issn2039-0491/n48/49-2019/287

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.


FAMagazine. Scientific Open Access e-Journal - ISSN: 2039-0491 © 2010-2019 redazione@famagazine.it