recensione1
Recensioni

Eutopia

Eutopia Urbana / Eutopia Urbanscape

Le ricerche ed i materiali raccolti in questo volume tentano di anticipare scenari futuribili e si pongono, attraverso uno studio delle esperienze europee più avanzate, come strumento operativo nei confronti dei modi di operare oggi nella città contemporanea. Il valore di questa pubblicazione consente di tracciare una mappa semantica di strategie e riflessioni sulle aree meno normate e indagate dell'architettura contemporanea, su considerazioni laterali che lavorano sui margini dell'imprecisione e dell'arbitrio, spazi non prescrivibili dove oggi si può riconoscere una qualità degli edifici. Le ricerche raccontano di progetti che hanno avuto opportunità di confronto con vincoli reali, compromessi da contesti sociali e politici a vari livelli e strettamente legati a limiti economici, dove si approfondiscono tematiche attinenti a differenti ambiti di applicazione come la storia, la progettazione architettonica e strutturale, l'analisi tecnologica, le implicazioni socio-economiche ed il rapporto paesaggio, ambiente e città. Eutopia Urbana, Remodelage, Riferimenti, Manutenzione adattiva, Esoscheletro adattivo, Rural Urbano sono le parole chiave che hanno accompagnato il lavoro di ricerca di alcuni gruppi interdisciplinari che hanno risposto ai molteplici gradi di inadeguatezza degli edifici presi in esame. Le analisi condotte hanno chiarito come, se le operazioni di rigenerazione urbana vengono affrontate in maniera coordinata con più competenze, generando nuovi sistemi di produzione e di consumo del patrimonio immobiliare, anche in Italia potrebbero realmente trasformarsi in un nuovo volano per l'economia. La rigenerazione urbana non è quindi solo una speranza, un luogo inesistente, ma una realtà che può mutare un'utopia in “eutopia” (eu-topos), trasformando periferie degradate, sprawl edilizio, città diffusa, in “buoni luoghi“ che intervengano sul concreto con l'aspirazione e la carica ideologica di un mondo migliore. L'operazione di Remodelage o Manutenzione adattiva è inteso come un metodo integrato di operazioni capaci, dal punto di vista tecnologico e tipologico, di migliorare ed aggiornare gli oggetti architettonici attraverso l'utilizzo di prassi e sistemi costruttivi intercambiabili in grado di anticipare contesti futuri di sviluppo nel lungo periodo. La Manutenzione adattiva si coniuga così con il concetto di integrazione a livello strutturale, della qualità energetica, al livello impiantistico, tipo-morfologico, ed al concetto di “riestetizzazione” (o ready made) dell'edificio esistente. Altra parola chiave indagata nella ricerca è Esoscheletro adattivo, cioè la possibilità di riabilitare gli edifici adottando una sorta di protesi da applicare all'esterno che oltre a migliorarne la resistenza al sisma possa consentire nuovi assetti tipologici e funzionali anche sviluppabili nel tempo in relazione delle necessità dei fruitori, prolungando il ciclo di vita dell'edificio e riducendone gli effetti del carico ambientale sul manufatto stesso. L'introduzione del concetto di Rural-urbano, come integrazione di spazi urbani e agricoli, è condizione per affrontare con efficacia le problematiche legate alla chiusura dei cicli ecologici e ai cambiamenti climatici, dove il territorio urbano può essere progettato come un ecosistema, nel quale regolamentare il consumo di risorse e i processi antropici, promuovendo l'agricoltura di prossimità, le energie rinnovabili e le filiere corte tra produttori e consumatori. Parte significativa della ricerca sono infine gli esperimenti progettuali intesi come “manovre di pragmatismo visionario“ espressi con immagini che evocano suggestioni dove il linguaggio codificato dell'architettura si rapporta con il contesto facendo emergere nuovi modi di pensare e strutturare la forma architettonica. La pubblicazione è stata realizzata dall'unità di ricerca dell'Università degli Studi di Brescia nell'ambito del Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) Nuove pratiche progettuali per la riqualificazione sostenibile di complessi di habitat sociale in Italia coordinato da Marina Montuori.

Giovanni Furlan




Titolo: Eutopia Urbana / Eutopia Urbanscape
Sottotitolo: La riqualificazione integrata dell'edilizia sociale / The combined redevelopment of social housing
Lingua del testo: italiano / inglese
Editore: LetteraVentidue, Siracusa
A cura di / edited by: Barbara Angi
Caratteristiche: formato 16,7x22 cm, 448 pagine, brossura, colore
ISBN 9788862421904
Anno: Giugno 2016


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.


FAMagazine. Scientific Open Access e-Journal - ISSN: 2039-0491 © 2010-2019 redazione@famagazine.it