Mostra: FERNAND POUILLON. COSTRUZIONE CITTÀ PAESAGGIO. Opere scelte 1948 – 1968

LA MOSTRA
La mostra sull’opera di Fernand Pouillon vuole mettere a fuoco lo stretto rapporto tra architettura, città e paesaggio, ponendo l’attenzione sulla relazione tra i caratteri architettonici della costruzione e il ruolo urbano degli edifici.

L’opera di Fernand Pouillon mostra la cura per un’architettura concepita come fatto urbano nel suo farsi costruzione fin dal progetto, che non separa disegno da costruzione e architettura da città, che nell’intreccio fra edificazione e vuoto, privato e pubblico, trova il suo fondamento e afferma la sua natura civile.

L’esatta collocazione del suo lavoro e della sua figura nella cultura architettonica sono tuttavia ancora in definizione. Si è ora alla ricerca di una posizione che indichi con maggiore evidenza il carattere innovativo di un’attività che ha saputo precorrere le migliori pratiche contemporanee del progetto urbano e della trasformazione del mondo costruito individuandone anticipatamente nodi problematici e temi. Va infine reso evidente come quest’opera rifletta una interpretazione di “tendenza” della cultura moderna compresa nell’architettura mediterraneo-europea.

Per questi motivi le architetture selezionate ed esposte aspirano a organizzare una rassegna esemplare e un avanzamento degli studi sull’opera di Pouillon che siano orientativi per il progetto urbano contemporaneo ed emblematici della sua architettura.