PAC

Gardella/il trasmettere: la fotografia tra iconizzazione e reperto

Sebastiano Marconcini

Abstract


Nel tempo la fotografia è diventata uno strumento indispensabile per conoscere ed interpretare l’architettura. La ricerca dedicata a Ignazio Gardella, in corso al CASC di Parma, vuole essere occasione per esplorare il rapporto tra le due discipline. In particolare, si è deciso di indagare due funzioni riconosciute alla fotografia: definire l’immagine di una architettura, analizzando la sua rilevanza nel processo di “iconizzazione”, e narrare l’evoluzione del “reperto” architettonico, testimoniandone le sue trasformazioni.

Parole chiave


Ignazio Gardella; Fotografia; Iconizzazione; Reperto

Full Text

PDF HTML

Riferimenti bibliografici


GUIDARINI, S. (2002). Ignazio Gardella nell’architettura italiana. Opere 1929-1999. Milano: Skira

PONTI, G. (1954), Il padiglione per l’arte contemporanea a Milano: espressione di Gardella, sspressione di Rouault. In «Domus», 295, 14-21




DOI: http://dx.doi.org/10.1283/fam/issn2039-0491/n44-2018/150

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.


FAMagazine. Scientific Open Access e-Journal - ISSN: 2039-0491 © 2010-2019 redazione@famagazine.it