FAMagazine. FAM. Research and project on architecture and design

Vienna: ricostruire, nel fra/tempo

Gundula Rakowitz

Abstract


I cambiamenti in atto hanno portato Vienna nel 2016 ad avviare analisi di scenari futuri e sperimentare metodologie progettuali per redigere un piano di sviluppo della città: STEP 2025 Urban development Plan Vienna. Il pensiero progettuale si alimenta della forza produttiva e immaginativa della memoria, intervenendo in un terreno non inteso come suolo inattivo, bensì come sistema stratificato di segni, rintracciabili e misurabili attraverso un inventario operativo. Punto di partenza è il Planungskonzept Wien elaborato negli anni 1958-1961 da Roland Rainer il cui pensiero nei confronti della città di Vienna è incredibilmente attuale, e altrettanto inaspettata è la vocazione assolutamente sostenibile che lo stesso piano per la ricostruzione palesa. Il piano si propone come strumento valido per far fronte alle future sfide per la città.


Parole chiave


Ricostruzione; Vienna; Zeitraum

Riferimenti bibliografici


AGAMBEN G. (2017) – Creazione e anarchia. L’opera nell’età della religione capitalista. Neri Pozza, Vicenza.

AUGÈ M. (2003) – Le temps en ruines. Éditions Galilèe, Paris; trad.it. di A. SERAFINI (2004), Rovine e macerie. Il senso del tempo. Bollati Borghieri, Torino.

BENJAMIN W. (1928) – Ursprung des deutschen Trauerspiels. Ernst Rowohlt Verlag, Berlin; trad. it. di F. CUNIBERTO, Il dramma barocco tedesco. In ID., Opere complete, II. Scritti 1923-1927, (a cura di) R. TIEDEMANN E H. SCHWEPPENHÄUSER, ed. it. a cura di E. GANNI con la collaborazione di H. RIEDIGER. Einaudi, Torino, 2004.

COLLOTTI F. (2017) – Costruzione, ricostruzione. In: COLLOTTI F., Idea civile di architettura. Scritti scelti 1990-2017. LetteraVentidue, Siracusa.

DERRIDA J. (1987) – Psyché. Inventions de l’autre, Éditions Galilèe, Paris; trad. it. di R. BALZAROTTI (2008-2009), Psyché. Invenzioni dell’altro. Jaca Book, Milano, 2 voll.

GREGOTTI V. (1993) – “Editoriale”. Rassegna, 54.

KOSELLECK R. (1979) – Vergangene Zukunft. Zur Semantik geschichtlicher Zeiten, Suhrkamp, Frankfut a.M.; trad. it. di A. Marietti Solmi (1986), Futuro passato. Per una semantica dei tempi storici, Marietti, Genova.

STADT WIEN (MA 18, 21, 22 , 41) (2014) - Step 2025 Stadtentwicklungsplan Wien: https://www.wien.gv.at/stadtentwicklung/studien/pdf/b008379a

RAINER R. (1962) – Planungskonzept Wien. Jugend & Volk, Wien.

RAINER R. (2000) – An den Rand geschrieben. Wohnkultur – Stadtkultur. Böhlau, Wien Köln Weimar.

RAKOWITZ G., TORRICELLI C. (a cura di) (2018) – Ricostruzione Inventario progetto / Reconstruction Inventory Project. Poligrafo, Padova.

TORRICELLI C. (2020) – L’architettura delle ricostruzioni possibili. Memoria, invenzione, utopia. In: ALBRECHT B., MAGNANI C. (a cura di), Ricostruzione: lezioni storiche, sfide attuali, strategie future, allegato monografico di “Archivio di Studi Urbani e Regionali”, in corso di pubblicazione .

SIMMEL G. (1909) – Brücke und Tür. Der Tag. Moderne illustrierte Zeitung, 683, 1-3. Ora in ID. (1957), Brücke und Tür. Essays des Philosophen zur Geschichte, Religion, Kunst und Gesellschaft, im Verein mit M. SUSMAN (a cura di) M. LANDMANN. Koehler, Stuttgart; trad. it. di M. CACCIARI E L. PERUCCHI (1970), Ponte e porta, Saggi di estetica, Padova, Liviana.

WIRTH U., SELLIER V. (a cura di) (2012) – Bewegen im Zwischenraum, vol.3, serie Wege der Kulturforschung. Kulturverlag Kadmos, Berlin.




DOI: http://dx.doi.org/10.12838/fam/issn2039-0491/n55-2021/727

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.


FAMagazine. Scientific Open Access e-Journal - ISSN: 2039-0491 ©2010-redazione@famagazine.it