FAMagazine. FAM. Research and project on architecture and design

Flipped space: Il rapporto inverso casa lavoro

Roberta Gironi

Abstract


Il lockdown ha demandato alla rete lo svolgimento di attività fondamentali come il lavoro, l’istruzione e la comunicazione interpersonale. Lo smart working ha evidenziato vantaggi sulla riduzione dei costi di gestione degli uffici e ha stimolato un ripensamento nel rapporto tra abitazione e lavoro. In questo scenario, si vuole riflettere su due possibili aspetti: uno relativo alla rilettura degli uffici nell’ottica del flipped workspace, derivante dal modello didattico della flipped classroom in ambito scolastico; l’altro relativo alla riconfigurazione delle abitazioni, che acquisiscono una dimensione pubblico-privata con zone-filtro di interscambio. La relazione tra casa e lavoro potrebbe indurre a un decentramento abitativo, variando dunque le destinazioni d’uso dei tessuti urbani.


Parole chiave


Rapporto casa-lavoro; Ibridazione; flipped workspace

Riferimenti bibliografici


BENNETT B. E., SPENCER, D., BERGMANN, J., COCKRUM, T., MUSALLAM, R., SAMS, A., FISCH, K., OVERMYER, J., (2013) – “The Flipped Class Manifest”. The Daily Riff.

FIORENZA O. e ROJ M., (2000) - Workspace/workscape: i nuovi scenari dell’ufficio, Skira.

Hybrid series, (2008), “a+t”, nn.31-34.

MITCHELL W.J. (1996) - City of Bits: Space, Place, and the Infobahn (On Architecture), MIT Press.

NEWPORT, C. (2020) – “È la fine dell’ufficio?”. Internazionale 1395, 3 luglio 2020, 40-46.

RAGONESE, M. (2012) – “Spazi condivisi, luoghi ritrovati”. In: S., Marini, A., Bertagna, F., Gastaldi (a cura di), L’architettura degli spazi del lavoro. Quodlibert, Macerata.

SENNETT R. (2018) - Costruire e abitare, Feltrinelli, Milano.

SPARROW, J. (2020) – “Una rivoluzione distopica”. Internazionale 1395, 3 luglio 2020, 47.

STEWART M. (2004) - The other office: creative workplace design, Frame publisher, Amsterdam.

TOSI, L. (2016) – “Spazi educativi flessibili e ambienti differenziati”. In: G., Biondi, S., Borri, Tosi, L. (a cura di), Dall’aula all’ambiente di apprendimento. Altralinea, Firenze.

TUCCI, F. (2020) – Pandemia e Green City. Le necessità di un confronto per una riflessione sul futuro del nostro Abitare, Dossier della Fondazione Sviluppo Sostenibile, aprile, 32-45.




DOI: http://dx.doi.org/10.12838/fam/issn2039-0491/n52-53-2020/528

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.


FAMagazine. Scientific Open Access e-Journal - ISSN: 2039-0491 ©2010-redazione@famagazine.it