Luigi Vietti Palazzo SADE Venezia [FAMagazine]

Luigi Vietti. Progetti veneziani

Mauro Marzo, Viola Bertini

Abstract


Luigi Vietti elabora progetti per Venezia tra la metà degli anni Quaranta e l’inizio degli anni Sessanta. I numerosi incarichi professionali che il destino riserva a Vietti nella città lagunare costituiscono per lui l’occasione per elaborare progetti che, lungi dal volere offrire risposte alle mere richieste funzionali espresse dalla committenza, si configurano come vere e proprie indagini intorno a un determinato tema compositivo e a uno specifico luogo. È, in particolare, nel progetto di ampliamento dell’Albergo Bauer-Grünwald che egli sperimenta una possibile relazione tra progetto contemporaneo e città storica, interpretando le specificità contestuali attraverso le tecniche della composizione architettonica. L’ibridazione di figure ed elementi architettonici dell’architettura veneziana minore con l’asciutto linguaggio moderno che ricorre nei progetti di Vietti per la città lagunare rivela in realtà un modus operandi che caratterizza ampia parte della sua opera, facendo dell’architetto una figura di rilievo nell’ambito del dibattito culturale italiano del suo tempo.


Parole chiave


Luigi Vietti; Progetti veneziani; CSAC; Albergo Bauer-Grünwald

Full Text

HTML PDF

Riferimenti bibliografici


Barisione S. e Scelsi V. (1999) – Luigi Vietti. Architetture liguri. Erga edizioni, Genova.

Scimemi M. (2009) – Architettura del Novecento a Venezia. Il Palazzo Rio Nuovo. Marsilio, Venezia.

Salatin F. (2017) – “«Una cosa affettuosa». Luigi Vietti e i progetti per il recupero dell’isola di S. Giorgio Maggiore”. Studi veneziani, LXXVI.

Tafuri M. (1985) – Venezia e il Rinascimento. Religione, scienza, architettura. Einaudi, Torino.

Ferrighi A. (2017) – L’ampliamento dell’hotel Danieli a Venezia. Storie di concorsi mancati. In: G. Belli, F. Capano e M. I. Pascariello (a cura di), La città, il viaggio, il turismo. Percezione, produzione e trasformazione. FedOA, Napoli.

Kusch C. F. e Gelhaar A. (2014) – Guida all’architettura. Venezia. Realizzazioni e progetti dal 1950. DOM, Berlino.

Guidarini S. (2002) – Ignazio Gardella nell’architettura italiana. Opere 1929-1999. Skira, Ginevra-Milano.

Semerani L. (2006) – Ignazio Gardella e la Casa alle Zattere. In: M. Casamonti (a cura di), Ignazio Gardella architetto 1905-1999. Costruire le modernità. Electa, Milano, pp. 199-2017.

Perogalli C. e Roncai L. – Intervista a Luigi Vietti, Dispensa n. 20, A.A. 1984-85, Dipartimento di Conservazione delle risorse Architettoniche e Ambientali. Facoltà di Architettura, Politecnico di Milano.

Gramigni M. (2000) – L’arte di costruire in Luigi Vietti. Zen, Novara.




DOI: http://dx.doi.org/10.1283/fam/issn2039-0491/n48-2019/289

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.


FAMagazine. Scientific Open Access e-Journal - ISSN: 2039-0491 © 2010-2019 redazione@famagazine.it