Immagine di copertina

Descrizioni di descrizioni. Esercizi (interrotti) di architettura scritta

Francesca Belloni

Abstract


L’intera storia del pensiero architettonico, fin dagli antecedenti preclassici, è percorsa dalla forma letteraria della descrizione. La descrizione, in quanto dispositivo analitico, seppure non esaurisca il ruolo e il compito conoscitivo della disciplina, ne è uno degli strumenti operativi e questo, non solo ora, all’epoca dello storytelling, ma fin dall’antichità.Si può infatti rintracciare una lunga tradizione, a cui solo recentemente è stato dato un nome, forse sull’onda di quella predisposizione all’autoriflessione dell’architettura su se stessa, inauguratasi con il secolo dei Lumi, specificatasi nel Secolo breve e divenuta oggi way of thinking.


Parole chiave


Descrizione; Progetto; Architettura

Riferimenti bibliografici


BONFANTI E. (1970) – “Elementi e costruzione. Note sull’architettura di Aldo Rossi”. Controspazio, 10 (ottobre).

BOTTIROLI G. (2002) – “Introduzione a Flaubert”. In: Flaubert G., L’educazione sentimentale, Einaudi, Torino.

BOULEE E.-L. (1976) – “Architecture, Essay on Art”. In: ROSENAU H., Boullée and Visionary Architecture, Academy Editions, London.

BRAGHIERI N. (2004) – “Tradurre, Trasmetter, Tradire”. Trans-late (Publikationsreihe des Fachvereins der Studierenden am DArc der ETH-Z), 12, 88-95.

CANETTI E. (1973) – La provincia dell’uomo, Adelphi, Milano.

COLAZZO C. (2002) – Musica al cinema: l’opera, Giunta della Provincia Autonoma di Trento, Trento.

CORBELLINI G. (2016) – Lo spazio dicibile. Architettura e narrativa, letteraventidue, Siracusa.

ECO U. (2012) – “Il realismo minimo”. La Repubblica, 11 marzo 2012.

FABBRI P. e MARRONE G. (2001) – Semiotica in nuce. Volume II. Teoria del discorso, Meltemi Editore, Roma.

GRASSI G., (1967) – La costruzione logica dell’architettura, Marsilio, Padova.

GRASSI G., (1980) – “Il rapporto analisi-progetto”. In: Grassi G., L’architettura come mestiere e altri scritti, Franco Angeli, Milano.

JAKOB M. (2005) – Paesaggio e letteratura, Leo S. Olschki Editore, Firenze.

KRUFT H.-W. (1985) – Geschichte der Architekturtheorie von der Antike bis zur Gegenwart, München.

LOOS A. (1924) – “Von der Sparsamkeit”. Wohnungskultur, 2-3, 1924.

PASOLINI P.P. (1979) – Descrizioni di descrizioni, Einuadi, Torino.

ROSSI A. (1966), Lecture held on 19 April 1966 at the IUAV, course of Teoria della progettazione, a.y. 1965-66, typewritten..

ROSSI A. (1968) – “Architettura per i musei”. In: Canella G., Coppa M., Gregotti V., Rossi A., Samonà A., Scimemi G., Semerani L. e Tafuri M., Teoria della progettazione architettonica, Dedalo, Bari.

ROSSI A. (1981) – A Scientific Autobiography, The MIT Press, Cambridge Mass.-London.

SAVI V. (1976) – L’architettura di Aldo Rossi, Franco Angeli, Milano.

SOUTO DE MOURA E. (2012) – Souto de Moura. Au Thoronet, le diable m’a dit…, Parenthèses, Marseille.

(Treccani.it) [online]. Disponibile a: http://www.treccani.it/vocabolario/ecfrasi/ [Ultimo accesso 1 maggio 2018].

TSCHUMI B. (1996) – Architecture and Disjunction, The MIT Press, Cambridge Mass.-London.

WITTKOWER R. (1962) – Architectural Principles in the Age of Humanism, Alec Tiranti, London.




DOI: http://dx.doi.org/10.1283/fam/issn2039-0491/n45-2018/212

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.


FAMagazine. Scientific Open Access e-Journal - ISSN: 2039-0491 ©2010-redazione@famagazine.it